Author Archives: pierangeli

Dentro la tempesta

“È tutta una vita che si sperimenta il teatro in carcere ma, per la prima volta, proveremo a portare il carcere in teatro. Due celle, due detenuti che affrontano l’inferno carcerario, spesso luogo senza senso, che si trasforma in una palestra del crimine. Non una favola nera, poiché in carcere, iniziando con la lettura de […]

E ancora in viaggio, con Flaubert, in Normandia

Gustav Flaubert, scrittore non molto prolifico, che annovera però quasi tutti capolavori nella sua arte, come i celebri Tre racconti, Un cuore semplice, La leggenda di san Giuliano Ospitaliere (bellissima storia di grandi passioni e di una umile conversione alle esigenze dell’altro uomo, il più lontano e bisognoso), il rifacimento che ha ispirato pittori e […]

Inizio d’anno scolastico e accademico. Le parole sempre attuali di Pèguy

La crisi dell’insegnamento non è una crisi dell’insegnamento; non c’è crisi dell’insegnamento; non c’è mai stata crisi dell’insegnamento; le crisi di insegnamento non sono crisi di insegnamento; sono crisi di vita; denunciano, rappresentano crisi di vita e sono crisi di vita esse stesse; sono crisi di vita parziali, eminenti, che annunciano e accusano crisi della […]

Ho raccontato la mia storia per ringraziare (per Patrizio dal post, sempre attuale, del 29 settembre 2012)

Per ringraziare tutti gli amici dell’università, per gli incontri e la commozione. Ci unisce ciò che, con Boine, Andrea Gareffi ha definito “letteratura come ferita”, quella di cui parla Daniela nell’introdurre In attesa della festa: “L’arte è questa ferita che si cicatrizza e si riapre continuamente, senza sosta”. Il momento più commovente, e doloroso, che […]

il primo caduto bocconi sulla spiaggia normanna (Vittorio Sereni, Diario di Algeria)

Non sa più nulla, è alto sulle ali il primo caduto bocconi sulla spiaggia normanna. Per questo qualcuno stanotte mi toccava la spalla mormorando di pregar per l’Europa mentre la Nuova Armada si presentava alle coste di Francia. Ho risposto nel sonno: – E’ il vento, il vento che fa musiche bizzarre. Ma se tu […]

Forse non ho altra prova / che Dio mi vede e che le tue pupille/ d’acquamarina guardano per lui

Verso Finistère Col bramire dei cervi nella piova d’Armor l’arco del tuo ciglio s’è spento al primo buio per filtrare poi sull’intonaco albale dove prillano ruote di cicli, fusi, razzi, frange d’alberi scossi. Forse non ho altra prova che Dio mi vede e che le tue pupille d’acquamarina guardano per lui. (Eugenio Montale – IV. […]

Il settembre degli amici in paradiso

In moto con Mario “Andrai in moto con Mario”, mi sussurra Gigio, abbracciandomi, consolandomi lui con il suo abbraccio di sempre, quello che ti afferra tutto il corpo e quasi ti alza per forza impetuosa. La gratitudine emerge dal dolore, si mischia, sangue e terra, al dolore. Carne piagata e ferita, lacrima sconciata come quella […]